SUIVET

Suinicoltura + Suinicultura

Nella quasi totalità degli svezzamenti, l'alimentazione viene effettuata con mangime secco distribuito in mangiatoie cosiddette "a cassetta".
Questi contenitori di mangime in farina o pellet devono avere un fronte di accesso adeguato al numero di capi presenti, ed allo stesso tempo un'esposizione dell'alimento accessibile anche ai suinetti più piccoli.
Infatti, nei primi giorni dopo lo svezzamento, i suinetti passano da un'assunzione liquida (latte della madre) ad una solida, mangiano poco, e se l'alimento è contenuto in una mangiatoia troppo alta, o mal conformata, faticano ad assumerne una quantità adeguata.
Inoltre, vengono somministrati più tipologie di mangime in pochi giorni: si inizia con qualche giorno di alimentazione con lo stesso alimento utilizzato in gabbia parto, per passare ad una prima fase per 1-3 settimane, secondo la formulazione e l'obbiettivo di accrescimento, ecc...

Questi mangimi devono essere appetibili per attirare il suinetto affamato, molto "tecnologici" e di conseguenza anche costosi. L'assunzione però è limitata, avendo la funzione di aiutare il suinetto a nutrirsi e a condizionare il suo organismo ad un'adeguata induzione enzimatica indispensabile per la digestione delle materie prime ingerite.
E' perciò importante la somministrazione frequente durante la giornata, allo scopo di apportare alimento sempre fresco ed appetibile.
Questo apporto deve necessariamente essere fatto dall'uomo nei primissimi giorni, e successivamente può essere delegato alle attrezzature (solitamente la catena di distribuzione che porta il mangime in mangiatoia direttamente dal silos di stoccaggio).

In queste foto, un allevatore ha escogitato una soluzione per riempire due mangiatoie contemporaneamente risparmiando tempo e spreco.
Un tubo in plastica tagliato longitudinalmente, e con gli opportuni incastri per le mangiatoie, è posto a cavallo di due mangiatoie contigue di due box adiacenti.
Con un secchio, prende il mangime dal carrello nel corridoio di servizio, e lo rovescia sul tubo, che lo fa cadere contemporaneamente sulle due mangiatoie. Molto meglio che non dover rifornire le mangiatoie singole.

Tubo in cassetta 01 Tubo in cassetta 02 Tubo in cassetta 03 Tubo in cassetta 04 Tubo in cassetta 05 Tubo in cassetta 06

Posted by Dott. Francesco Tonon 13/06/2017 Categories: Alimentazione